Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie

SPORT

Denominazione progetto

FORMA-AZIONE

Priorità cui si riferisce

Competenze chiave di cittadinanza : potenziamento della capacità di collaborare

 

Traguardo di risultato (event.)

  • Promuovere la partecipazione degli studenti alla vita di classe e della scuola con metodi cooperativi e sociali nel rispetto delle regole della convivenza civile
  • Assecondare llo sviluppo organico proprio delle diverse età
  • Educare e sollecitare l’espressività motoria personale
  • Favorire la maturazione dell’equilibrio emotivo
  • Far acquisire la consapevolezza del proprio ruolo all’interno di un gruppo collaborativo
  • Migliorare progressivamente la capacità di autonomia e autocontrollo
  • Formare, in itinere, una “coscienza dello sport” intesa come sano costume di  vita.

 

Obiettivo di processo (event.)

Curricolo progettazione valutazione:predisporre un curricolo verticale di sviluppo di alcune competenze trasversali dall’infanzia alla secondaria

Altre priorità (eventuale)

Il progetto si propone di favorire la crescita armoniosa della persona umana sviluppando in maniera equilibrata le capacità motorie del bambino/ragazzo attraverso il movimento e la conoscenza del corpo.

Il progetto  ricerca  l’apprendimento e lo sviluppo delle capacità motorie adatte alle diverse fasce di età, nei tre ordini si scuola, attraverso l’utilizzo di proposte ludico motorie differenziate.

L’obiettivo fondamentale è la valorizzazione dell’educazione fisica e sportiva nella scuola per le sue valenze trasversali e per la promozione di stili di vita corretti e salutari, favorire lo star bene con se stessi e con gli altri nell’ottica dell’inclusione sociale, in armonia con quanto previsto dalle Indicazioni nazionali .

Nelle classi della Scuola Secondaria di Primo grado saranno consolidate e sviluppate ulteriormente gli schemi motori, le abilità coordinative e verranno  approfondite le discipline sportive individuali e di squadra, oltre che sani principi di convivenza, inclusione e senso civico.

Situazione su cui interviene

Nella società moderna, dove le dimensioni temporali e spaziali sembrano essersi annullate, il bambino vive in una realtà che non gli permette di dedicare il giusto tempo alla conoscenza del proprio sè , degli altri , dell’ambiente circostante e  in questo modo  sviluppare competenze motorie indispensabili alla crescita del proprio corpo,

Attività previste

Nella scuola dell’infanzia :

  • attività psicomotoria, conoscenza del corpo, dello spazio e del tempo

Nella scuola primaria:

  • apprendimento e sviluppo degli schemi motori di base (correre, saltare, strisciare, rotolare, prendere, lanciare, etc….) e delle primarie capacità coordinative generali   (oculo-manuale; oculo podale, etc…)
  •  sviluppo e consolidamento degli schemi motori di base; apprendimento delle primarie capacità coordinative speciali ( oculo-manuale; oculo podale, etc…);
  • conoscenza degli elementi di base delle discipline individuali (atletica, ginnastica artistica);
  • conoscenza delle discipline sportive di squadra (pallavolo, pallacanestro, pallamano, rugby, calcio…) e  individuali (atletica, ginnastica artistica,….) e utilizzo dei vari attrezzi.

Nella scuola secondaria di I grado:

  • sviluppo e consolidamento ulteriore degli schemi motori, delle abilità coordinative e approfondimento delle discipline sportive individuali e di squadra con l’acquisizione di sane pratiche sportive e di corretti atteggiamenti di fairplay
  • AVVIAMENTO ALLA PRATICA SPORTIVA

        attività di promozione da parte delle società sportive del territorio ( calcio,    basket, volley …….)

  • POMERIGGI OPZIONALI ( con contributo da parte delle famiglie ) con personale dipendente della società Attiva..mente
  • PROGETTO REGIONALE
  • PROGETTO NAZIONALE “Sport di Classe” per la scuola primaria
  • “FESTA  DELLO  SPORT”

Giochi di primavera nella seconda metà del mese di marzo e Festa dello Sport di fine anno scolastico delle scuole primarie e infanzia  del territorio dal 29 maggio al 4 giugno 2016

  • FESTA DELLO SPORT PROVINCIALE

Rivolto alle classi quinte. Percorsi di atletica presso il palazzetto dello sport di Asti.

Giochi della Gioventù della scuola secondaria di I grado

  • PROGETTO EDUCATIVO SCI PIEMONTE

Rivolto alle classi quarte e quinte.

  • ATTIVITA’ EXTRASCOLASTICHE       

Insegnanti che usufruiscono del locale della palestra della scuola primaria in orario 16,00 - 19,30

MINIBASKET – GINNASTICA RITMICA – MINIVOLLEY e/o ALTRE SOCIETA’ SPORTIVE DEL TERRITORIO

Risorse finanziarie necessarie

Trasporto pullman per partecipazione eventi sportivi fuori sede

Campo sportivo attrezzato

 

Risorse umane (ore) / area

30 h. a € 17,50 per docenti sc. Primaria per organizzazione eventi sportivi

? ore per il Tutor Progetto Nazionale

 

 

Altre risorse necessarie

Materiale sportivo per le più comuni discipline sportive

Indicatori utilizzati

Questionari di gradimento

Partercipazione a

  • tornei interni di giochi di squadra
  • gare interne ed esterne di atletica leggera

 Registrazione delle presenze e dei livelli di prestazione raggiunti

 

Stati di avanzamento

Nei tre anni si intende raggiungere la maggior partecipazione ad iniziative sportive sia di sport individuali che di squadra

 

Valori / situazione attesi

Potenziamento  delle  discipline  motorie   e   sviluppo   di comportamenti ispirati a uno stile  di  vita  sano,  con  particolare riferimento all'alimentazione e al benessere psico-fisico generale.

 Offrire formazione in modo equo, efficiente ed efficace tanto da qualificarsi come agente di cambiamento;

rendersi conto della trasformazione dei modi di conoscere;

concentrarsi sui processi di apprendimento e porre attenzione ai diversi fattori che interagiscono nella costruzione della conoscenza;

riconoscere il bisogno di migliorarsi;

essere consapevole dell’opportunità di innovarsi e di avviare  un percorso di cambiamento;

decollare imparando a riconoscere il bisogno di migliorarsi fisicamente, intellettualmente e spiritualmente.